Veneto, è legge il nuovo Piano Casa. Terza proroga fino al 2017

Il nuovo Piano casa del Veneto consente di ampliare del 20 % del volume o della superficie gli edifici esistenti, in deroga ai piani urbanistici e ai piani ambientali dei parchi regionali (ma in questo caso con parere vincolante della Soprintendenza).
Bonus di 150 mc per le prime case
Gli ampliamenti potranno essere realizzati anche su un lotto limitrofo, sino a 200 metri di distanza dall’edificio principale, su un diverso corpo di fabbrica. In ogni caso, è consentito a tutti un ampliamento sino a 150 metri cubi per le prime case singole.
I beneficiari
Potranno beneficiare delle agevolazioni (oneri di urbanizzazione azzerati) e dei bonus i titolari di prima casa, i familiari (coniuge, figli e parenti in linea retta), gli affini e “altri aventi diritto” (formula compromissoria e generica che ha consentito di mettere d’accordo le diverse forze politiche rispetto alle famiglie non tradizionali). Il Consiglio regionale ha inoltre stabilito che la percentuale del 20 per cento del bonus volumetrico potrà essere aumentata di un ulteriore 5 per cento per le abitazioni e del 10 per cento in caso di edifici non residenziali, per interventi di messa in sicurezza antisismica dell’intero edificio.

Written by

Questo sito potrebbe utilizzare cookie per una migliore esperienza di navigazione. Chiudendo il banner o proseguendo nella navigazione selezionando un qualsiasi elemento del sito, acconsenti automaticamente al loro utilizzo. Maggiori Info | Chiudi e Accetta